Home > DueRuote > Tutto pronto per la festa mondiale di Ducati

Tutto pronto per la festa mondiale di Ducati

Si svolge dal 20 al 22 luglio a Misano la tradizionale «World Week Ducati», che quest’anno celebra 25 anni della Monster con tante iniziative per gli appassionati provenienti da tutto il mondo

Motori360-World-Week-Ducati-1

Migliaia di ducatisti di tutto il mondo si sono già dati appuntamento dal 20 al 22 luglio al «Misano World Circuit Marco Simoncelli» per il «World Ducati Week 2018», che quest’anno celebrerà i 25 anni della Monster con una serie di iniziative dedicate alle naked e uno spazio esclusivamente riservato ai customizzatori della nuda di Borgo Panigale.

Il «Ducati Garage Contest» premierà poi le più belle special Ducati realizzate dai preparatori non professionisti. Tanti i vip presenti all’evento, a cominciare dai piloti di MotoGP e Superbike. La vendita dei biglietti è già cominciata, online su Ducati.it oltre che in tutti i concessionari del marchio e nei 265 Desmo Owners Club in tutto il mondo.
 

Test ride, turni in pista e corsi di guida sicura

Motori360-World-Week-Ducati-2

Per non perdere nemmeno un momento della festa, c’è il «Pass Biker» per entrare in moto e il «Pass Visitor» per chi arriva a piedi, entrambi v con validità per una o per tutte e tre le giornate dell’evento. L’accesso valido per i tre giorni costa online 95 euro per i biker e 65 euro per i soli visitatori a piedi, e include la possibilità di partecipare in esclusiva a esperienze uniche, come i test ride della gamma Ducati, un turno in pista con la propria moto e i corsi DRE della Riding Academy Ducati.
 

Minori e stranieri entrano gratis

Motori360-World-Week-Ducati-3
L’edizione 2018 vede anche l’introduzione di alcune interessanti novità, come lo sconto «Rookie» per i ragazzi di età compresa fra i 18 e i 25 anni, che possono acquistare il Pass 1 Day al prezzo speciale di 30 euro con moto e di 25 euro senza. Inoltre, per agevolare la partecipazione delle famiglie all’evento, i minori accompagnati entrano gratuitamente, così come gli stranieri provenienti da Paesi extra europei.

[ Daniele Venturi ]

Print Friendly, PDF & Email