Home > Automotive > Auto > Jaguar: la nuova I-Pace elettrica

Jaguar: la nuova I-Pace elettrica

Uno ZEV da 480 km di autonomia con l’80% di ricarica in 40 minuti. Oltre ad essere pulita e sportiva ma anche pratica e sicura, la I-PACE è equipaggiata con un’intelligenza artificiale (AI) di prossima generazione

Motori360-Jaguar-i-pace-05

Autonomia e ricarica

Grazie ad una innovativa batteria agli ioni di litio da 90 kWh (e 432 celle «pouch» = a sacchetto), montata al centro e in basso tra i due assi, la I-Pace offre un’autonomia di 480 km (nel ciclo europeo WLTP).

Il suo wall box domestico a corrente alternata da 7 kW, ideale per la ricarica notturna, rende  possibile ricaricare la batteria all’80% in poco più di 10 ore, mentre si potrà ottenere lo stesso risultato in soli 40 minuti utilizzando un dispositivo di «ricarica rapida» a corrente continua da 100 kW.

L’efficacia della ricarica è massimizzabile utilizzando il sistema di pre-condizionamento che, una volta collegata la I-Pace alla presa, regolerà la temperatura della sua batteria per permetterle il massimo assorbimento possibile di energia. Questo particolare dispositivo fa parte di una più ampia suite di tecnologie intelligenti messe a punto proprio per l’ottimizzazione dell’autonomia.

Motori360-Jaguar-i-pace-10

Propulsori e prestazioni

La I-Pace è mossa da 2 motori elettrici sincroni a magneti permanenti made in Jaguar posizionati su ciascun asse e dotati di alberi di trasmissione passanti tra i motori stessi, in grado di erogare una potenza complessiva di 400 cavalli e 696 Nm di coppia che, abbinati alla trazione integrale, assicurano eccellenti prestazioni (0-100 km/h in 4,8”) e grande trazione su ogni superficie stradale.

Alle performance immediate si aggiungono un eccellente comfort e coinvolgenti dinamiche di guida.

 

Corpo vettura

I designers di I-Pace sono riusciti a fondere armonicamente nella silhouette – in stile cab-forward – le linee laterali di una coupé rialzata, la parte anteriore ispirata alla supercar C-X75, in particolare nella calandra anteriore e nel cofano corto e ribassato, con una coda che quanto rastremata rimane tipicamente da SUV, ottenendo comunque un risultato più che gradevole alla vista.

La scocca, progettata appositamente per questo modello elettrico, è caratterizzata dall’avanzata tecnologia per l’incollaggio e la rivettatura dei singoli componenti che in tal modo formano una struttura leggera ma soprattutto rigida sotto torsione (36 kNm/grado, la più elevata che in qualsiasi altra Jaguar).

La distribuzione dei pesi è ottimale (50/50), il baricentro è più basso che in altri SUV e Crossover, mentre il sistema sospensivo può contare su un doppio braccio oscillante trasversale nell’anteriore e sul sistema Integral Link posteriore, sospensioni pneumatiche (a richiesta) e Adaptive Dynamics.

Motori360-Jaguar-i-pace-02

 

Interni e infotainment

Nonostante la compattezza relativa del corpo vettura, l’abitacolo è molto spazioso: lo spazio disponibile per le gambe dei passeggeri posteriori è di 890 mm mentre l’assenza del tunnel di trasmissione garantisce movimento trasversale nonché la fruizione di uno scomparto centrale da 10,5 litri. Sotto i sedili posteriori è stato inoltre ricavato un ampio vano portaoggetti, mentre la capacità del bagagliaio è di 656 litri aumentabili, a sedili abbattuti, a 1.453.

Il suo sistema d’infotainment Jaguar Touch Pro Duo (montato di serie su tette le versioni) è caratterizzato da un’inedita combinazione di schermi, sensori capacitivi e comandi tattili dall’utilizzo senz’altro intuitivo.

Il nuovo sistema di navigazione è in grado di calcolare con eccezionale precisione l’autonomia e lo stato di carica della batteria utilizzando la tecnologia «Smart Settings» che, basata su algoritmi AI, analizza la topografia del percorso e i dati dei tragitti precedenti.

Grazie ad Amazon Alexa Skill, i proprietari potranno chiedere ad Alexa informazioni salvate nell’app Jaguar InControl Remote, circa la chiusura o meno dell’auto, il livello di carica e l’autonomia residua; questa I-Pace sarà anche la prima Jaguar in grado di ricevere gli aggiornamenti software in modalità wireless per il suo sistema d’infotainment, le unità telematiche e la capacità di ricarica della batteria.

Versioni e prezzi

I prezzi per le quattro versioni disponibili (tutte dotate dello stesso powertrain) andranno da 79.790 euro a 104.390 euro per la versione top I-Pace First Edition disponibile solo per un periodo di tempo limitato; fra queste due, si posizionano le versioni intermedie SE da 87.900 euro e la HSE da 94.020 euro.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email