Home > DueRuote > Quadro4: noleggio a lungo termine con ALD

Quadro4: noleggio a lungo termine con ALD

Ora anche i privati possono prendere in affitto lo scooter a 4 ruote

Motori360_ALD-QUADRO (2)

Quadro Vehicles e ALD Automotive Italia (divisione del gruppo bancario francese Societé Genérale), hanno concluso una partnership per la promozione della mobilità avanzata. Quadro4, scooter a 4 ruote basculanti di ultima generazione, si guida agilmente come una moto, ma ha le stesse caratteristiche di sicurezza e versatilità di un’auto, entra a far parte della gamma di veicoli a noleggio offerta da ALD Automotive.

Mobilità innovativa

A fronte del pagamento di un canone mensile (include bollo, manutenzione, servizio di fast depannage,) l’accesso alla gestione completa del mezzo avviene attraverso un’app e un portale collegato. Alla fine del noleggio si può decidere di restituire il veicolo oppure contrattare le condizioni di acquisto. Per ALD Automotive si tratta di una collaborazione importante che ribadisce, ancora una volta, l’impegno verso i propri clienti nella ricerca di soluzioni di mobilità innovative e all’avanguardia, in termini di sicurezza ed esperienza di guida.

Agile come uno scooter

Quadro4, che ha la struttura ingegneristica di un’auto, motore montato al centro, doppia trazione posteriore, è senza dubbio un oggetto tecnologicamente avanzato. Sicuro come un’auto, (avendo quattro ruote), la sensazione di guida è unica sia in rettilineo che in curva, mentre l’agilità è identica a quella di un qualsiasi scooter, per cui nel traffico urbano si presenta e si guida allo stesso modo.

Sicuro come una city-car

Oggi gli spostamenti privati nelle grandi metropoli soffrono principalmente a causa del traffico e del parcheggio, per non parlare, poi, delle Zone a Traffico Limitato, spesso inaccessibili. Il risultato è una grande perdita di tempo per chi sceglie l’automobile.

Motori360_ALD-QUADRO (3)

Gli scooteristi, viceversa, devono fare i conti con le condizioni meteo ma, soprattutto, con la qualità delle strade, che penalizzano le due ruote e contribuiscono a minare quel senso di sicurezza tipico del veicolo. Questo nuovo concetto di mobilità soddisfa entrambe le esigenze: guidare un quattro ruote come uno scooter (è sufficiente la patente B), avendo la sicurezza di una piccola automobile.

[ Fabio Cauli ]

Motori360_ALD-QUADRO

Print Friendly, PDF & Email