Home > Automotive > Attualità > Dakar: ricostruita nella notte, la Peugeot 3008DKR Maxi Despres/Castrera sarà regolarmente alla partenza della quinta tappa

Dakar: ricostruita nella notte, la Peugeot 3008DKR Maxi Despres/Castrera sarà regolarmente alla partenza della quinta tappa

Il ruolo dei meccanici fondamentale per vincere ogni genere di competizione

Motori360-peugeot-riparazioni-dakar (2)

Dopo avere urtato ieri, martedì 9 gennaio, verso le 11.00 una grossa pietra al km 180 della quarta tappa, la Peugeot n°308 di Cyril Despres/ David Castera è rimasta immobilizzata con metà retrotreno danneggiato al punto da dover attendere per più di 4 ore l’arrivo del camion dell’assistenza Peugeot, iscritto alla corsa proprio per far fronte a circostanze come questa.

 

 

Dopo un intervento in loco durato più di 4 ore, l’auto ha potuto raggiungere autonomamente il bivacco di San Juan de Marcona (Perù), dove è però arrivata verso l’una di notte mentre la partenza per la quinta tappa, era prevista per le 4 di questa mattina.

Motori360-peugeot-riparazioni-dakar (4)

Meccanici in gran spolvero

I meccanici del Team Peugeot-Total, che nel frattempo avevano già preparato i sottoinsiemi di emergenza per riparare i componenti danneggiati, sono riusciti a riparare la vettura in sole 3 ore, giusto in tempo per permettere all’equipaggio di riprendere regolarmente il via.

È stato uno dei frequenti miracoli cui le assistenze di rallye e raid ci hanno abituato ma che comunque non mancano mai di destare meraviglia per la bravura e la dedizione di questi meccanici spesso risolutivi per le sorti di un equipaggio o della stessa squadra.

Cyril Despres e David Castera potranno così continuare la loro corsa che, iniziata con una bella vittoria nella seconda tappa, è ora definitivamente compromessa per le numerose ore di penalità accumulate.

Motori360-peugeot-riparazioni-dakar (3)

Ma anche se questo li esclude dalla lotta per il primato, potranno pur sempre puntare alle vittorie di tappa e, all’occorrenza, trasformarsi in assistenza veloce, anzi velocissima, per i loro compagni di squadra.

Sperando che non serva, ovviamente!

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email