Home > Automotive > Attualità > Peugeot e Arma dei Carabinieri: connubio perfetto con la dotazione della nuova 308 GTi da 272 cv

Peugeot e Arma dei Carabinieri: connubio perfetto con la dotazione della nuova 308 GTi da 272 cv

L’accordo con l’Arma dei Carabinieri dimostra la profonda integrazione della Casa del Leone e dell’intero gruppo PSA nel tessuto connettivo della nostra società

Il parco del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha ospitato ieri alla presenza del Comandante Generale Tullio Del Sette, del Direttore Generale di PSA Groupe Italia, Massimo Roserba, del Direttore del brand Peugeot in Italia, Salvatore Internullo e dei vertici dello Stato Maggiore dei Carabinieri, la cerimonia di consegna della Nuova 308 GTi by Peugeot Sport concessa all’Arma in comodato d’uso gratuito.

La vettura verrà utilizzata a Roma, non solo per il controllo del territorio ma anche per interventi speciali quali il trasporto di organi e sangue e per servizi di scorta in occasione di cerimonie istituzionali.

La Nuova 308 GTi, elegantissima nella livrea dell’Arma, si differenzia dalla versione «civile» per una serie di modifiche funzionali strumentali ai suoi nuovi compiti. L’allestimento, realizzato dalla carrozzeria torinese NCT, di recente insignita del prestigioso Premio «100 Eccellenze Italiane», prevede segnalatori luminosi a nanoLed, che garantiscono agli operatori la massima visibilità, supporti porta arma lunga a bloccaggio meccanico, un piano scrittoio illuminato ricavato nella cappelliera posteriore dotato di doppia presa USB e predisposizioni per i sistemi di comunicazione e per il sistema di scambio dati operativo ODINO.

La Nuova 308 GTi by Peugeot Sport, punta di diamante della Casa del Leone, è spinta dal potente propulsore 1.6 THP da 272 cavalli e adotta un efficacissimo impianto frenante con dischi da 380 mm all’avantreno, cerchi da 19” e differenziale autobloccante meccanico Torsen®.

Motori360-308GTi-ArmaCarabinieri (19)

Grazie al suo eccellente rapporto peso/potenza, questo speciale 308 impiega solo 6 secondi netti per passare da 0 a 100 km/h e 25,3 per percorrere il chilometro con partenza da fermo: l’Arma può quindi contare su un veicolo tanto potente e sportivo quanto agile e reattivo, in grado di assolvere perfettamente i compiti che lo aspettano. Inoltre l’auto è molto efficiente anche sotto il profilo ambientale grazie ad emissioni medie di CO2 contenute in soli 139 g/km ed al consumo combinato di soli 6,0 l/100 km.

Motori360-308GTi-ArmaCarabinieri (9)

Da sx: il dieci volte Campione italiano rally e pilota ufficiale Peugeot Paolo Andreucci, i «piloti» dell’Arma, il Direttore Generale di PSA Groupe Italia Massimo Roserba con accanto il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette

Per poter sfruttare al meglio la potenza, la tenuta e i sistemi di assistenza alla guida di questa sportiva Peugeot, saranno selezionati alcuni militari, già esperti conduttori, che riceveranno una specifica formazione aggiuntiva partecipando a corsi di guida organizzati da Peugeot presso la pista di Misano Adriatico con un istruttore d’eccellenza, il 10 volte Campione italiano rally e pilota ufficiale Peugeot Paolo Andreucci, che ha presenziato alla cerimonia di consegna.

Motori360-308GTi-ArmaCarabinieri (5)L’accordo con l’Arma è una nuova dimostrazione di come PSA Groupe, di cui Peugeot è parte integrante, sia inserito profondamente nel tessuto connettivo italiano alla cui economia il Gruppo contribuisce con un fatturato di 2,7 miliardi di euro nel 2016 che lo pone tra le prime 90 realtà della Penisola e con il diretto coinvolgimento nella sua attività di oltre 700 dipendenti e, attraverso i 2.000 business partner, di altri 8.000 addetti.

Va infine ricordato che il nostro Pese è anche uno dei principali fornitori di componenti all’apparato industriale di PSA Groupe (secondo gruppo automotive in Europa), per un totale di 430 milioni di euro, realizzato attraverso 82 aziende altamente specializzate.

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email