Home > Automotive > Attualità > Stelvio, il primo SUV Alfa, e quattro eterogenee personalità di successo

Stelvio, il primo SUV Alfa, e quattro eterogenee personalità di successo

Sono lo stilista Gianluca Isaia, la chef Antonia Klugmann, il DJ Giorgio Moroder e il pallavolista Andrea Zorzi

Motori360-Stelvio-Ambassador

Il progetto Ambassador di Alfa Romeo «A chi ci mette le mani», sviluppato con l’agenzia di comunicazione Isabella Errani, vuole celebrare l’eccellenza del «saper fare italiano», in ogni sua sue accezione: capacità di produrre bellezza e innovazione attraverso la manualità, il gusto estetico, il senso pratico, il gesto stilistico e l’eccezionalità delle competenze tecniche.

Protagonista del progetto, il cui primo incontro si è svolto nella splendida cornice di Palazzo Caracciolo a Napoli, è Stelvio, il primo SUV nella storia dell’Alfa Romeo, rapidamente impostosi alla generale attenzione come tipico esempio di eccellenza del Made in Italy per design, tecnica, meccanica e prestazioni.

Motori360-Stelvio-Ambassador (3)

Gianluca Isaia

Gianluca Isaia (Presidente e AD dell’omonima azienda di abbigliamento maschile di lusso), Antonia Klugmann (chef stellata e nuovo giudice di Masterchef Italia 2018), Giorgio Moroder (il padre della disco-music) e Andrea Zorzi (uno dei più famosi pallavolisti italiani), sono le quattro eccellenze italiane che sulla loro talentuosa «sapienza manuale» hanno costruito un percorso di vita irripetibile e sono state per questo scelte come «Ambassador» del progetto stesso.

Ciascun Ambassador ha dedicato ad Alfa Romeo Stelvio uno short movie, girato a bordo di uno Stelvio in movimento, durante il quale hanno con la propria voce accompagnato lo spettatore lungo le «curve» più significative della propria storia, cullati e sollecitati da un SUV versatile e prestazionale in grado di assicurare un’esperienza di guida entusiasmante nel massimo comfort.

Il progetto Alfa Romeo Stelvio «A chi ci mette le mani» è stato introdotto da un corposo programma editoriale sulle testate nazionali, fino ad arrivare ai quattro eventi esclusivi in quattro delle città italiane simbolo del «saper fare» nazionale: Napoli, Firenze, Milano e Venezia.

La tappa partenopea, ha visto la partecipazione di oltre 300 appassionati Alfa Romeo, intervenuti su invito strettamente personale, con protagonisti Stelvio e Gianluca Isaia. Entrambi hanno catturato l’attenzione di tutti raccontando lo stile e il design unici che li accomuna. Alfa Romeo ha infatti basato sulla qualità e sulla cura del dettaglio le sue linee guida, sviluppando vetture sulla base dei desideri dei clienti, che cercano sportività ma allo stesso tempo vogliono sentirsi protagonisti: clienti premium che vogliono fare la differenza e sentirsi al centro della propria automobile.

Qualunque sia la destinazione da raggiungere, esiste un solo SUV 100% Made in Italy che permette di vivere e condividere il piacere del viaggio, un SUV frutto di un progetto e di uno sviluppo dovuti all’eccellenza dell’inimitabile «manualità italiana»: Alfa Romeo Stelvio.

[ Redazione Motori360 ]

 

Print Friendly, PDF & Email