Home > News > Continental presenta due nuovi concept tecnologici per pneumatici

Continental presenta due nuovi concept tecnologici per pneumatici

logo_per_flash_news

Continental introduce due nuove concept tecnologici di pneumatici che consentiranno una sicurezza e un comfort sempre maggiori in futuro. I due sistemi permettono il monitoraggio continuo delle condizioni del pneumatico, nonché l’adattamento delle caratteristiche del pneumatico stesso che si adatta alla situazione e alle condizioni di circolazione prevalenti. Le tecnologie, chiamate ContiSense e ContiAdapt, hanno fatto il loro debutto ufficiale al Salone dell’automobile di Francoforte 2017 (IAA) accompagnate da uno studio sui pneumatici.

motori360_continental_TS_860_S_1

ContiSense nasce dallo sviluppo delle mescole di gomma elettroconduttrici capaci di permettere l’invio di segnali elettrici da un sensore all’interno del pneumatico fino ad un ricevitore nell’auto. I sensori di gomma monitorano continuativamente sia la profondità di battistrada che la temperatura. Se i valori registrati risultano superiori o inferiori ai limiti predefiniti, il sistema avvisa immediatamente l’automobilista.

Se qualcosa dovesse penetrare il battistrada un circuito nel pneumatico si chiude, innescando un immediato warning all’automobilista – in maniera più rapida rispetto ai sistemi utilizzati oggi, che avvertono l’automobilista quando la pressione ha già iniziato a diminuire. In futuro, il sistema ContiSense sarà dotato di ulteriori sensori che potranno anche essere utilizzati singolarmente. In questo modo le informazioni sulla superficie stradale, come la temperatura o la presenza di neve, possono essere percepite dal pneumatico e trasmessa all’automobilista. I dati possono essere così trasmessi all’elettronica automobilistica o via bluetooth ad uno smartphone.

motori360_continental_TS_860_S_2

ContiAdapt abbina micro-compressori integrati nella ruota per modificare la pressione pneumatici con un cerchione a larghezza variabile. Il sistema può così modificare la misura dell’area di contatto, che in presenza di diverse condizioni di strada è un fattore decisivo sia per la sicurezza che per il comfort. Quattro diverse combinazioni assicurano il perfetto adattamento in condizioni di strada normali, di fondo bagnato, sconnesso e scivoloso.

Per esempio, un’area di contatto minore combinata con una pressione alta producono una bassa resistenza al rotolamento e una guida efficiente dal punto di vista energetico su strade lisce e asciutte. Al contrario una più ampia area di contatto abbinata a minore pressione pneumatici, assicura una presa ideale su strade scivolose. Il sistema permette creare una situazione di pressione molto bassa, al di sotto di 1 bar, per aiutare l’auto ad uscire da un’area di parcheggio con un fondo di neve alta ad esempio, o nell’attraversamento di un tratto ghiacciato pericoloso.

ContiSense e ContiAdapt sono accompagnate da un concept di pneumatico che consente di sfruttare pienamente entrambi i vantaggi dei due sistemi. Il disegno del pneumatico è provvisto di tre diverse zone di battistrada per la guida su superfici bagnate, scivolose o asciutte. A seconda della pressione e della larghezza del cerchio, vengono attivate diverse zone di battistrada e il concept di pneumatico adotta l’impronta richiesta in ogni singolo caso. In tal modo, le caratteristiche del pneumatico adattano il prodotto ad affrontare le condizioni della strada o le preferenze dell’automobilista.

Continental considera entrambe le tecnologie soluzioni promettenti per il futuro grazie all’adattabilità degli pneumatici alle diverse esigenze della guida automatizzata e all’elettrificazione. La bassa resistenza al rotolamento, ad esempio, permette alle auto elettriche di coprire distanze maggiori con una singola ricarica. Al tempo stesso, I pneumatici possono essere adattati alle preferenze degli automobilisti o in risposta ad improvvisi cambiamenti del tempo.

motori360_continental_TS_860_S_3

Queste tecnologie sono i logici step successivi nello sviluppo futuro del sensore REDI, introdotto nel mercato da Continental nel 2014, creato per stabilire la comunicazione intelligente tra veicolo e pneumatico. I nuovi concept fanno seguito al ContiSeal, la tecnologia che consente di sigillare automaticamente le forature, e il ContiSilent per ridurre sensibilmente il rumore del pneumatico e della strada.

Capace di segnare oltre un secolo di esperienza nella tecnologia del pneumatico con expertise in-house nei settori dell’elettronica auto e dell’IT automotive, Continental allinea i suoi prodotti con i futuri requisiti della guida autonoma e la mobilità elettrica.

Print Friendly, PDF & Email