Home > DueRuote > Harley-Davidson Tri Glide Ultra, un’opera d’arte

Harley-Davidson Tri Glide Ultra, un’opera d’arte

La Harley con una ruota in più, una storia nata nel 1932. La nuova Tri Glide Ultra adotta il bicilindrico Twin-Cooled Milwaukee-Eight 107 a V longitudinale di 45° da 1.745 cc, il più potente motore Harley mai prodotto

Motori360.it-HarleyDavidson TriGlideUltra-02

In Italia questa soluzione non è molto diffusa, il vantaggio di guidare una moto stando comodamente seduti, non compensa il piacere di fare le pieghe in curva e poi nel traffico si perdono i vantaggi di essere in sella ad una moto. In altri Paesi europei invece, quelli del nord soprattutto, non è raro vedere una 3 ruote mescolata in mezzo ad un gruppo di biker. Se poi andiamo negli Stati Uniti la diffusione è maggiore, spostarsi delle lunghe, larghe e poco trafficate Interstate è molto più comodo e rilassante, d’altra parte sono nate lì.

Le prime Harley a 3 ruote risalgono al 1932 con il modello Servi-car, utilizzato principalmente dalla Polizia e dai portalettere, venne prodotto fino al 1973. L’idea di riproporre una 3 ruote ritorna nel 2008, ma Harley-Davidson non voleva impegnare una linea di produzione, perciò fece un accordo con la Lehman Trikes che realizzò uno specifico kit di trasformazione per la Electra Glide, era nata la Tri Glide.

Motori360.it-HarleyDavidson TriGlideUltra-05-Street-Glide-Trike

Purtroppo nel 2012 John Lemann venne a mancare e per non sospendere la produzione che tutto sommato andava abbastanza bene, Harley-Davidson decise di continuare la produzione del modello nel suo stabilimento di York in Pensylvania e la chiamò Street Glide Trike. Nel 2014, come Model Year 2015, la casa di Milwaukee presenta un modello rinnovato, la Freewheeler.

Motori360.it-HarleyDavidson TriGlideUltra-06-Freewheeler

Il motore Harley più potente di sempre

Motori360.it-HarleyDavidson TriGlideUltra-07

Era doveroso fare questa breve premessa prima di parlare dell’ultima Harley Davidson a 3 ruote, la Tri Glide Ultra, evoluzione della Freewheeler alla quale si affianca.

Innanzitutto bisogna dire che come ogni Harley non è semplicemente una moto, ma è un’opera d’arte. La Tri Glide Ultra è completamente nuova, telaio, motore, freni, comfort di marcia e sicurezza, tutto studiato e testato nei minimi particolari in modo da offrire il massimo delle sensazioni a chi la guida.

Il motore Twin-Cooled Milwaukee-Eight® 107, il bicilindrico a V longitudinale di 45° da 1.745 cc è completamente nuovo ed è il più potente motore Harley mai prodotto. La caratteristica principale di questo motore è il suo raffreddamento, non più soltanto ad aria, ma doppio, aria/liquido, Twin-Cooled appunto, con il liquido che raffredda l’olio nelle testate in modo da rinfrescare il motore per un migliore funzionamento in ogni condizione e minore consumo.

Con un peso di 546 kg più i passeggeri, sorprendono le doti di accelerazione e ripresa della Tri Glide Ultra. I rapporti perfettamente calibrati del cambio manuale a 6 rapporti e lo stacco progressivo della frizione, consentono di scaricare in tempi molto brevi la potenza sulle ruote posteriori. L’assenza del controllo di trazione non pregiudica la stabilità e direzionalità, mentre l’ottimale distribuzione dei pesi evita qualsiasi possibile impennata. Ai semafori è veramente sorprendente.

Sorprendenti anche i freni con ABS, il collegamento tra quelli posteriori e quelli anteriori consente di percepire sempre una grande sicurezza. In breve, quando si azionano i freni a disco posteriori, automaticamente la forza frenante viene trasferita anche al doppio disco da 320 mm della ruota anteriore, ma se serve, è possibile azionare anche solo il freno anteriore.

Per una maggiore tenuta di strada, la ruota anteriore è di tipo motociclistico nella misura MT90B16 72H montata su cerchio da 16”, mentre gli pneumatici posteriori sono di tipo automobilistico, cioè con un’impronta a terra maggiore, nella misura 205/65R montati su cerchi da 15”.

Comfort all’americana

Basta guardare il posto di guida della Tri Glide Ultra per capire che chiamarla sella è del tutto riduttivo. Non ci troviamo davanti ad una moto, ma ad un veicolo che per sua natura offre sensazioni uniche. Ergonomicamente studiati, i posti per guidatore e passeggero offrono il massimo comfort anche sulle lunghe percorrenze. L’ampio manubrio consente di stare rilassati sia ci si trovi in autostrada sia su una tortuosa strada di montagna. La carenatura Batwing ed i deflettori regolabili dal posto di guida, sono studiati in modo proteggere i passeggeri sia dall’aria frontale che da quella calda proveniente dal motore.

La strumentazione davanti al guidatore comprende anche uno schermo tattile a colori da 6,5” per il navigatore e l’impianto di infotainment con la radio  Boom! Box 6.5GT da 25 W per canale, ma se si vuole sentire la propria musica basta inserire nell’apposita presa USB del Jukebox qualsiasi dispositivo con quel tipo di attacco.

Essendo una moto Touring, anche i vani per i bagagli sono adeguati ai lunghi viaggi con una capacità di carico totale di 200 litri. Il vano Tour-Pak alle spalle del passeggero è impermeabile e rivestito internamente per contenere anche i capi di abbigliamento a portata di mano, ma anche può contenere agevolmente 2 caschi.

Motori360.it-HarleyDavidson TriGlideUltra-20

In conclusione, la Tri Glide Ultra è un veicolo particolare, un giocattolo che costa quasi 40.000 euro che riunisce i tanti pregi di una moto e quelli di un’automobile, ma anche i loro pochi difetti, cioè se piove ti bagni e se c’è traffico stai in fila.

[ Paolo Pauletta ]

 

Print Friendly, PDF & Email