Home > Automotive > Saloni > Salone dell’Auto di Torino, al Parco Valentino è di scena l’automobile

Salone dell’Auto di Torino, al Parco Valentino è di scena l’automobile

Alla fine della seconda giornata del salone sono 150.000 i visitatori che hanno visitato l’esposizione al Parco Valentino. La kermesse, giunta alla terza edizione, deve la sua unicità alla formula (l’ingresso è gratuito) e alla location, tra i viali e gli alberi del parco torinese lungo le rive del fiume Po. E, naturalmente, alla nutrita presenza espositiva: oltre 100 modelli, 18 brand e 26 anteprime nazionali

motori360_salone_auto_torino_inaugurazione

Nonostante la giovane età, «solo» tre anni, il Salone dell’Auto di Torino è già un appuntamento a cui non mancare. All’inaugurazione del 7 giugno la Sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ha tagliato il nastro insieme ad Andrea Levy, ideatore della rassegna, al Direttore ANFIA Gianmarco Giorda e al Presidente di UNRAE Michele Crisci, mentre nel pomeriggio hanno visitato il Salone anche Graziano Delrio, Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, e Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte.

Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio con il Direttore Comunicazione Carlo Leoni di PSA Groupe

Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio con il Direttore Comunicazione Carlo Leoni di PSA Groupe

Per il Presidente di UNRAE Michele Crisci “Torino è una città dalla forte tradizione motoristica, è qui che è nata e si è sviluppata la passione dell’auto in Italia ed è qui che sono nati molti personaggi che hanno fatto grande l’auto nel mondo”.

Mentre per il Direttore di ANFIA Gianmarco GiordaAbbiamo sostenuto fin dalla prima edizione questo Salone perché crediamo nel concept dell’evento, al tempo stesso sostenibile – sia per gli espositori, sia per i visitatori – innovativo, svolgendosi secondo un format unico in un parco cittadino, ed estremamente piacevole da vivere, puntando sul connubio di tecnologia e design delle vetture da un lato e fascino della cornice naturale dall’altro”.

Ma veniamo alle vere protagoniste del Salone dell’Auto, Torino torna ad essere la Capitale italiana dell’automobile e non sorprende come molte aziende abbiano scelto questa rassegna per presentare in anteprima le loro ultime novità.

PSA è presente con le quattro novità più rappresentative del gruppo: nuova Citroën C3, DS 7 Crossback, nuova Peugeot 5008 e nuova Peugeot 3008, eletta Auto dell’Anno 2017. La nuova Citroën C3 interpreta pienamente le promesse del marchio «Be different e Feel Good», DS 7 Crossback è un concentrato di innovazioni e offre gli equipaggiamenti più avanzati per migliorare la sicurezza, la serenità a bordo e il comfort del conducente e dei passeggeri. La Peugeot 5008 ha il compito di proseguire e concretizzare la crescita del marchio all’interno del mercato e di diventare leader nel suo segmento, quello dei grandi SUV sette posti, mentre la Peugeot 3008 è la sintesi di praticità, robustezza, eleganza, tecnologia.

Ford espone per la prima volta in Italia la nuova Fiesta, il modello dell’Ovale Blu più venduto sfodera il contenuto tecnologico più ricco di sempre: frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni, parcheggio assistito che esegue le manovre in parallelo.

motori360_salone_auto_torino_3

Allo stand Fiat la regina è la nuova Fiat 500L in versione Cross e la serie speciale della 500 dedicata al 60° anniversario, che cade il prossimo 4 luglio. Spazio anche alla Lancia Ypsilon Unyca, new entry nella gamma della fashion city-car, e al nuovo di zecca SUV Compass del brand Jeep.

In bella mostra allo stand Maserati con la berlina Ghibli in versione SQ4 (trazione integrale, 3 litri V6 Twin Turbo, 410 cv, 284 km/h) con la livrea Blu Passione e gli interni in finissima pelle color cuoio, e il Levante S, in colore Verde Ossido, equipaggiato con il V6 Twin-Turbo a benzina da 3 litri con una potenza di 430 cavalli che copre lo 0-100 in soli 5,2 secondi e raggiunge 264 km/h.

In Alfa Romeo gli occhi sono tutti per la Stelvio, mentre qualche passo più in la c’è la sua acerrima rivale: il nuovo SUV Land Rover Velar, accompagnato dal nuovo Discovery e dalla cugina inglese Jaguar F-Type da 400 cv. Una sportiva, quest’ultima, caratterizzata dalla carrozzeria in alluminio.

Un’altra britannica doc, McLaren, punta sulla leggerezza della fibra di carbonio per esporre per la prima volta in Italia la 720S, supercar che in Italia costerà 252.620 euro. La risposta italiana si chiama Italdesign Zerouno, frutto della creatività Giugiaro e prodotta in soli 5 esemplari destinati a collezionisti. Col suo motore V10 5.2 da 610 cv, la Zerouno raggiunge i 330 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 in 3,2 secondi.

Parlando di supercar, difficile non fermarsi ad ammirare lo stand Lamborghini, con la Huracan Performante da 640 cavalli e tanta «birra» in più rispetto alla versione standard anche se molti visitatori si sono soffermati sulla versione della Huracan affidata alla Polizia Stradale esposta nel cortile del Castello.

motori360_salone-auto-torino

Per Andrea Levy ideatore della rassegna: “C’è un bel clima, c’è entusiasmo. Passeggiando per i viali del Parco il pubblico può vedere da vicino le ultime novità commerciali. E torna evidente uno dei punti di forza della nostra manifestazione, ovvero il piacere di giovani, di famiglie e di coppie di scegliere l’ora dell’aperitivo e la sera per passeggiare e visitare il Salone dell’Auto di Torino”.

Ricordiamo che al Parco Valentino è possibile visitare il Salone dell’Auto tutti i giorni fino a domenica dalle 10.00 alle 24.00.

[ Andrea Tartaglia ]

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email