Home > Cielo > Aviazione civile > Inarrestabile Ryanair: adesso anche i voli in connessione

Inarrestabile Ryanair: adesso anche i voli in connessione

L’attesa, importante innovazione per la prima compagnia aerea in Europa, parte dallo scalo romano di Fiumicino

Motori360_interconnessione_Ryanair (2)

Uno degli aspetti specifici dei voli con le compagnie low cost – e con Ryanair in particolare – consiste nella non possibilità di poter organizzare un volo su due tratte distinte con un’unica prenotazione. Chi in sostanza dovesse recarsi dal punto A al punto B, cambiando velivolo nel punto intermedio C, deve eseguire di nuovo le procedure di check-in, non essendo finora prevista la possibilità di effettuare voli in connessione.

Motori360_interconnessione_Ryanair_ADR_Terminal_5

Questa opportunità è ora offerta per la prima volta ai clienti Ryanair, per i voli in connessione dall’Aeroporto di Roma Fiumicino. Ciò si traduce in una scelta più ampia di rotte, e la possibilità concreta di prenotare e potersi trasferire sui voli in connessione della compagnia irlandese. Chi vola con i «737» bianchi e blu può adesso, in pratica, esplorare le opzioni dei voli in connessione da Roma Fiumicino sul sito Ryanair.com e prenotare i voli in connessione sulle 10 rotte iniziali operate da/per Roma Fiumicino (con molte altre a seguire).

I voli in connessione sono da e per Alicante, Barcellona, Bari, Bruxelles, Catania, Comiso, Malta e Palermo via Roma. Chi effettua uno di questi voli, può passare direttamente dall’area «airside» sui voli in connessione senza dover transitare nell‘area «landside». Il bagaglio registrato viene trasferito automaticamente sul volo con destinazione finale, e si riceve un solo riferimento di prenotazione per entrambe le prenotazioni dei voli

Motori360_interconnessione_Ryanair (3)

Il servizio di voli in connessione è l’iniziativa più recente del programma «Always Getting Better», giunto al suo quarto anno, con un servizio sempre più ampio di voli in connessione che Ryanair, dopo l’avvio di questo «beta testing» su Roma Fiumicino, prevede di sviluppare sull’intero network entro la fine del 2017. Il vettore che ha cambiato, per sempre, le regole del trasporto aereo continua così a innovare il modo di gestire l’operatività. Presentando i voli in connessione da Fiumicino David O’Brien, Chief Commercial Officer di Ryanair, ha sottolineato “stiamo anche continuando le nostre trattative con Aer Lingus e Norwegian – e altri potenziali partner – con lo scopo di lanciare, già a fine anno, possibili connessioni con un terzo vettore aereo”.

[ Redazione Motori360 ]

Print Friendly, PDF & Email