Home > News > Cosa vogliono i clienti da un concessionario?

Cosa vogliono i clienti da un concessionario?

logo_per_flash_news

Con un mercato in continua e rapida mutazione, le concessionarie e le case automobilistiche hanno l’esigenza di migliorare la fedeltà del cliente, mettere a sua disposizione molteplici canali e strumenti e utilizzare idee gestionali innovative per diversificare la redditività delle vendite.

motori360_dealer_day_concessionario_1

Ma cosa vogliono i clienti da uno store concessionario? Da una ricerca di Capgemini, condotta in diversi settori, tra cui quello auto, emerge che il 75% dei clienti vorrebbe conoscere online, fin da subito, la disponibilità del prodotto che cercano, prima ancora di visitare lo store.

Secondo DrivingSales USA, invece, il 41% delle persone interrompe la visita se i prezzi non sono esposti. Un dato molto interessante è, inoltre, che l’85% dei clienti fa ricerche online prima di acquistare un’auto nuova. Di questi, molti fanno ricerche multiple e il 66% cerca informazioni sul modello, il 65% confronta i prezzi, mentre il 38% cerca informazioni sui dealer (Fonte ICDP), anche se la priorità assoluta, per individuare lo store di fiducia presso cui recarsi, rimane quella di ascoltare i consigli di famigliari e amici (DrivingSales USA).

Questi e molti altri dati sulle dinamiche che caratterizzano le ricerche online e su come cambia la scelta dell’auto nell’era del digitale, verranno presentati ad Automotive Dealer Day, in programma dal 16 al 18 maggio a Veronafiere. In particolare durante il workshop «Retail e Marketing tra territori fisici e digitali» (17 maggio), Gabriele Maramieri, General Manager di Quintegia, spiegherà come gestire retail e marketing e le loro complesse interazioni, presentendo altri interessanti risultati emersi dal costante lavoro di ricerca del Centro Ricerche di Quintegia e cedendo la parola alle testimonianze di Top Manager come: Francesco Calcara, Brand Development Director, DS Automobiles, Ivan Vellucci, Direttore Network Development & Strategy, Mercedes-Benz Italia e Gianmarco Ottolini, Direttore Marketing, Peugeot Automobili Italia, che presenteranno le rispettive innovazioni sul territorio.

Automotive-Dealer-Day-2016

Uno dei focus dell’evento sarà, inoltre, incentrato sulle nuove tecnologie e il loro impatto nel mercato auto e nel business dei concessionari, con numerosi workshop e masterclass. Tra i relatori più attesi: Charles Mills, vice-Presidente, Global Retail di J.D. Power, azienda americana di fama mondiale che conduce studi e ricerche in ambito automotive (workshop «Nuova forza al business: tecnologie, processi, persone», di martedì 16 maggio). Sarà poi la volta di Mark N. Scarpelli, Chairman di NADA, l’Associazione nazionale Americana dei concessionari auto che rappresenta circa 16.000 concessionari auto statunitensi, che durante la sua carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il «General Motors Mark of Excellence Award», 2010-2015 (workshop di mercoledì 17 maggio «Al digitale serve il fisico: strategie omni-channel»).

Nella stessa sessione, interverrà anche l’attesissimo Trevor Finn, CEO di Pendragon, il più grande Gruppo britannico di concessionari, che nel 2016 è stato nominato dal magazine Motor Trader, nella classifica dei «Top 60 Movers & Shaker», il «personaggio più influente dell’industria automobilistica nel Regno Unito».

Nella giornata conclusiva dell’evento, giovedì 18 maggio, si terrà poi il workshop «Digital power per il business dei dealer», con Tommaso Bortolomiol, VP Corporate & Industry Relations Quintegia, Luca Ceccherini, Direttore Vendite Gruppo Carpoint e Luca Villotta, Chief Technical & Digital Officer gruppo Autostar, che offrirà l’opportunità di ascoltare direttamente le voci di alcuni dealer che hanno adottato il digitale, sfruttandone i vantaggi in aree specifiche della propria azienda, come il nuovo, l’usato e il post vendita.

A completare l’area tematica sulle nuove tecnologie, due importanti riconoscimenti: il Premio per l’Innovazione Gestionale 2017, che mira a individuare il dealer che ha saputo distinguersi nell’innovare la gestione della propria azienda e il prestigioso Internet Sales Award 2017, che premia la capacità di gestione online del proprio business.

Motori360 sarà presente all’Automotive Dealer Day per raccontare l’evoluzione del mercato auto e cosa riserverà il futuro, sia agli automobilisti che agli operatori della filiera Automotive.

I numeri di Automotive Dealer Day XV

  • Oltre 4.000 partecipanti;
  • 12.000 mq di Area Business;
  • 27 sessioni tra workshop e masterclass;
  • Oltre 70 speaker;
  • Oltre 100 aziende presenti;
  • Oltre 10 Paesi rappresentati.