Home > Automotive > Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

Debutto al Shanghai Auto Show per questo SUV che sarà prodotto in joint venture con Guangzhou Automobile Company

Dimensioni imponenti, aspetto elegante e dotazioni altamente tecnologiche, sono gli elementi essenziali che caratterizzano questo SUV concept sviluppato da FCA (Fiat Chrysler Automobiles) e dal Gruppo cinese GAC (Guangzhou Automobile Company).

Motori360.it-Jeep-Yuntu-04 Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

Il modello definitivo sarà lanciato l’anno prossimo e conserverà l’aspetto attuale, con un frontale marcato dalle classiche 7 feritoie, simbolo identificativo del marchio, e dai sottili gruppi ottici a Led. Lateralmente scompariranno le porte con apertura ad armadio per lasciare il posto a quelle tradizionali, mentre la parte posteriore resterà sostanzialmente invariata.

Motori360.it-Jeep-Yuntu-05 Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

Soluzioni estetiche e tecnologiche evolute

Anche l’abitacolo subirà un adeguamento alle esigenze produttive, pur mantenendo un aspetto elegante e moderno. Questa Yuntu concept esibisce un rivestimento dei sedili in pelle bianca con gli inserti in legno chiaro sul cruscotto, il volante ed i pannelli delle porte, ma è improbabile che rimanga tale. Considerando le dimensioni della vettura è probabile che il modello definitivo venga proposto anche nella versione a 7 posti.

Motori360.it-Jeep-Yuntu-08 Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

La Jeep Yuntu concept si avvale di un evoluto sistema di infotainment con ben 11 schermi tattili, ma anche di un sistema di sicurezza biometrico e di un’assistenza alla guida in fuoristrada che utilizza un drone per visualizzare il percorso davanti al veicolo e trasmettere le informazioni al computer di bordo che conseguentemente gestirà la catena cinematica.

Motori360.it-Jeep-Yuntu-09 Jeep Yuntu concept. La prossima Jeep arriverà dalla Cina

Al momento non si sa come sarà comandato questo drone, così come non sono state ancora diffuse notizie precise sulle motorizzazioni, ma è probabile una versione ibrida plug-in con possibilità di ricarica wireless.

[ Paolo Pauletta ]