Home > News > Mercato auto: un trimestre da record per Suzuki

Mercato auto: un trimestre da record per Suzuki

logo_per_flash_news

Grazie al Piano industriale a medio termine «Suzuki Next 100», che prevede almeno un nuovo modello all’anno entro il 2019, la gamma Suzuki presidia i segmenti chiave del mercato, con prodotti dalle caratteristiche vincenti. Le scelte stilistiche distintive e personali incontrano i favori del pubblico, in un’epoca in cui distinguersi è sempre più importante.

Le nuove piattaforme, poi, sono frutto di una progettazione attenta che permette uno sfruttamento ottimale degli ingombri, associato ad una drastica riduzione del peso, alla garanzia della robustezza e sicurezza degli occupanti, contribuendo in maniera determinante anche alla riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2.

motori360_suzuki_trimestre_record_1

Il merito equamente condiviso tra le vetture della gamma

Per la Casa giapponese, il mercato italiano è stato ricco di soddisfazioni chiudendo il primo trimestre di quest’anno con un +56,98% rispetto all’anno precedente e ottiene la migliore performance assoluta tra tutte le Case, escluso il limitato segmento del lusso. Alla fine del trimestre, il market share di Suzuki si attesta all’1,49%, grazie alle 8.684 unità immatricolate.

In primis IGNIS che, con 2.968 esemplari venduti, sale fino all’ottavo posto nella classifica del segmento A, mentre VITARA è stabilmente nella Top 10 dei fuoristrada, categoria nella quale trova sempre estimatori anche l’iconico JIMNY. Le caratteristiche di VITARA la rendono perfettamente complementare all’ammiraglia della gamma Suzuki, S-CROSS, a sua volta artefice di un ottimo trimestre con una vocazione orientata allo spazio e alla volumetria interni.

BALENO e CELERIO, performanti nei relativi segmenti, completano l’offerta commerciale di Suzuki, ma si attende l’arrivo nelle concessionarie dell’attesa NEW SWIFT, la nuova generazione di compatta sportiva del segmento B.

motori360_suzuki_trimestre_record_2

Il sistema ibrido SHVS

Dal punto di vista dell’efficienza, il vero vanto di Suzuki è l’innovativo sistema ibrido SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki), proposto su Ignis, Swift e Baleno. Il sistema rappresenta la tecnologia ibrida del futuro, innovativo accessibile, efficace. È un sistema smart che supporta il motore termico, permettendogli di compiere uno sforzo inferiore con un minor consumo di carburante. Questo sistema ibrido SHVS si avvale dell’Integrated Starter Generator (ISG), che funge da generatore di corrente, motorino di avviamento e motore elettrico, secondo una tecnologia che vede Suzuki fare da pioniera.

È alimentato da una compatta batteria agli ioni di litio posta sotto il sedile di guida, che si ricarica in fase di frenata. La presenza del sistema ibrido consente inoltre di godere di tutti i vantaggi fiscali e delle agevolazioni che molte amministrazioni riconoscono alle auto ibride, come l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso o della sosta sulle strisce blu, oppure l’accesso alle ZTL.