Home > Cielo > Aeronautica > 84 elicotteri: il Made in Italy piace a Boeing

84 elicotteri: il Made in Italy piace a Boeing

Il colosso statunitense dell’aeronautica sceglie gli elicotteri di Leonardo per la gara da 84 unità destinate alla US Air Force. Una delle sfide più importanti del settore elicotteristico vedrà le due aziende lavorare congiuntamente per proporre l’MH 139, basato sul predecessore AW 139

Mootri360_MH-139_D4s-185

Oltre un miliardo di dollari, per ottantaquattro elicotteri. La gara è di quelle che fanno tremare le vene e i polsi, e comprende non solo l’acquisto dei velivoli, ma anche i costi operativi per i trent’anni di vita del programma. L’oggetto è la fornitura di nuovi elicotteri, destinati a sostituire gli «Huey» UH-1N nelle missioni critiche per la sicurezza e il trasporto, e la notizia è che Boeing – il noto costruttore USA di aerei ed elicotteri – parteciperà a questa gara come prime contractor, offrendo la variante del modello MH-139 prodotta da Leonardo.

Partendo dal prestazionale AW139 per arrivare al nuovo MH-139

Motori360_MH139_03

Basato sul best-seller AW139 di Leonardo già prodotto negli Stati Uniti a Philadelphia, l’MH-139 è una soluzione moderna, polivalente, collaudata, matura, e dalle elevate prestazioni, ideale per il soddisfacimento del requisito di 84 macchine finalizzate alla sostituzione degli obsoleti «Huey» dell’aviazione USA. Rispetto ai modelli concorrenti, l’MH-139 assicura risparmi per oltre un miliardo di dollari in termini di acquisizione e di costi operativi, distribuiti su un ciclo di vita superiore ai 30 anni.

Motori360_MH139_02

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo, Mauro Moretti, ha sottolineato come “L’indiscussa superiorità tecnologica e le capacità operative senza precedenti dei nostri prodotti, come l’AW139, ci consentono ancora una volta di affrontare le sfide importanti del mercato, come quelle delle competizioni finalizzate all’ammodernamento delle Forze Armate negli USA, un Paese nel quale possiamo vantare una lunga e consolidata presenza commerciale, industriale, di assistenza e di collaborazione in vari campi. L’MH-139 presenta tutte le caratteristiche ideali per poter rispondere alle rigorose aspettative della U.S. Air Force e del contribuente americano”.

Motori360_MH139_01

Il punto di partenza del nuovo elicottero è l’AW 139: ideale per operare in ambienti difficili e in condizioni climatiche avverse. La modernità dell’avionica e dei comandi di volo riduce al minimo il carico di lavoro del pilota, permettendo all’equipaggio di concentrarsi sulla missione. Oltre 250 clienti provenienti da circa 70 paesi hanno ordinato circa 1.000 AW139, che si conferma così l’elicottero più venduto della sua categoria.

L’AW139 è in grado di svolgere una vasta gamma di ruoli, tra cui missioni governative, eliambulanza, ricerca e soccorso, pattugliamento, pubblica sicurezza e trasporto. Nel mondo, finora, ci sono quasi 900 AW139 già consegnati, molti dei quali ad operatori governativi e militari. Diversi esemplari di AW139 oggi impiegati negli USA sono destinati a compiti di sicurezza e di pubblica utilità negli Stati del Maryland, del New Jersey e della California.

[ Alessandro Ferri ]

Print Friendly, PDF & Email