Home > Mare > Dal Cantiere Benetti la nuova linea Now Fast

Dal Cantiere Benetti la nuova linea Now Fast

Presentati al Salone di Miami i progetti di 3 superyacht con caratteristiche che guardano al futuro

Al Monaco Yacht Show del 2016, i superyacht Benetti della linea Now avevano riscosso un grande successo, imbarcazioni oltre i 50 metri che rispondono alle esigenze degli armatori più esigenti. Di questi giorni la presentazione allo Yacht Miami Beach dei progetti della linea Now FAST, 3 modelli pensati con stili differenti per 3 dimensioni diverse: BF164’ (50 metri), BF 184’ (56 metri) e BF224’ (68 metri).

Motori360-Benetti-NowFAST-04_BF 184'

Con oltre 140 anni di storia cantieristica, il Cantiere Benetti di Livorno è leader mondiale nella costruzione di superyacht di lusso, una competenza tecnica che consente di proporre soluzioni sempre più innovative che permettono di migliorare le prestazioni e contenere i consumi. Questa filosofia aziendale che guarda al futuro, si ritrova anche nei progetti dei nuovi superyacht Benetti Now FAST che vanno ad affiancarsi alla linea Benetti Now.

Motori360-Benetti-NowFAST-05-BF 164'

Prestazioni del 30% superiori rispetto ad un simile scafo dislocante

Motori360-Benetti-NowFAST-06-BF 224'

Per realizzare questi nuovi superyacht in acciaio e alluminio, il Cantiere Benetti si è avvalso di un team di tecnici e designer di fama internazionale.

Motori360-Benetti-NowFAST-07-BF 164'

Gli olandesi di Mulder Design hanno progettato la carena studiandone la struttura in funzione della resistenza e della stabilità con l’obiettivo ed il risultato di incrementare la sicurezza ed affidabilità, ma anche di aumentare la velocità a fronte di un elevato comfort e una riduzione del consumo. Olandese anche Omega Architects che si è occupata del design esterno con linee aggressive e dinamiche. Tutto italiano lo stile degli arredi interni progettati dal Team 4 Design di Enrico Gobbi che ha espresso il meglio dell’arte italiana per quel che riguarda la qualità delle rifiniture e l’abbinamento di materiali e colori.

Se il design dello scafo è simile per i 3 modelli, gli interni si presentano diversi, Il BF164’ offre un ambiente caldo ed equilibrato caratterizzato dal legno color rovere chiaro a contrasto con noce naturale tinto scuro abbinati alle tonalità beige e marrone dei tessuti per gli arredi. Il BF184’ evidenzia interni più grintosi, caratterizzati da legno di ebano lucido che si contrappone alle pareti in rovere chiaro con dettagli color grigio tenue. Il maggiore dei 3 modelli è il BF224’ e si presenta con uno stile più classico e fastoso per la presenza di un maggior numero di cornici e decori color azzurro Tiffany con pareti in legno di rovere quasi bianco e mobili in rovere beige.

Tutti 3 i modelli sono disponibili anche nella variante «X» che si presenta con un mezzo ponte in più tra il fly bridge e il ponte superiore. Questa soluzione funzionale chiamata Raised Pilothouse (RPH) consente all’armatore di disporre di un’area appartata per una maggiore privacy.

[ Paolo Pauletta ]

Print Friendly, PDF & Email